Centro di riferimento regionale MCS in Puglia

0

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 luglio 2011, n. 1653

Centri di Riferimento Regionali di cui al la D.G.R. N. 254 del 3/3/2009. Integrazione.

L’Assessore alla Sanità, sulla base dell’istruttoria espletata dall’Ufficio n°3, confermata dal Dirigente dello stesso Ufficio e dal Dirigente del Servizio P.A.O.S., riferisce quanto segue:

Per una operatività più funzionale e rispondente alle esigenze degli assistiti e a seguito del nuovo assetto territoriale e organizzativo delle ASL, nel rispetto dei principi ispiratori del S.S.N. e per il corretto impiego delle relative risorse, con D.G.R. n.1058 del 25/6/2008 sono stati analizzati i Centri di Riferimento Regionali selezionati negli anni precorsi, individuate le branche specialistiche e le aree territoriali regionali da potenziare con nuovi Centri da integrare nell’elenco vigente, costituiti da Unità Operative competenti presso le Aziende Ospedaliere e i Presidi Ospedalieri delle ASL.

Con successiva D.G.R N.254 del 03/03/2009 è stato modificato l’elenco dei Centri Regionali di Riferimento approvato con l a predetta D.G.R. n.1058/2008. Con nota datata 28 marzo 2011, il Dott. Mauro Minelli – Direttore U.O. IMID-UNIT – Presidio Territoriale per la gestione delle cronicità Immunomediate e Ambiente correlate della ASL LE, ha fatto richiesta a questo Assessorato di essere riconosciuto quale C.R.R. per le malattie causate da uranio impoverito, da metalli pesanti e per le patologie da Iperreattività Multipla Ambientale, tra le quali si annovera la più nota Sensibilità Chimica Multipla (MCS).

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 122 del 03-08-2011

Visto il continuo aumento di richiesta di autorizzazione di ricovero all’estero per le malattie causate da uranio impoverito, da metalli pesanti e per le patologie da Iperreattività Multipla Ambientale, tra le quali la più nota Sensibilità Chimica Multipla (MCS). Visto che nell’elenco dei CC.RR.RR. allegato alla DGR n.254/2009 non risulta individuato alcun centro competente per dette patologie e che il Commissario Straordinario della ASL LE ha approvato, con delibera n.1101 del 28/6/2011, il Progetto delle attività IMID e i protocolli operativi già avviati, si ritiene di proporre alla Giunta Regionale di inserire nell’elenco dei Centri di Riferimento Regionali individuati con la D.G.R. n.254/2009 anche l’ Unità Operativa Centro IMID-UNIT di Campi Salentina – ASL LE -Presidio Territoriale per la gestione delle cronicità Immunomediate e Ambiente correlate – per le malattie da uranio impoverito, da metalli pesanti e per le patologie da Ipereattività Multipla Ambientale, tra le quali si annovera la più nota Sensibilità Chimica Multipla (MCS).

COPERTURA FINANZIARIA -l.r. n.28/2001 La presente deliberazione non comporta implicazioni di natura finanziaria sia di entrata che di spesa e dalla stessa non deriva alcun onere a carico del bilancio regionale. Il presente schema di provvedimento rientra nella competenza della Giunta Regionale a norma dell’art. 4, comma 4 lettera f) della L.R. 7/97. L’Assessore relatore sulla base delle risultanze istruttorie propone alla Giunta l’adozione del conseguente atto finale.

LA GIUNTA Udita la relazione e la conseguente proposta dell’Assessore; Viste le sottoscrizioni poste in calce al presente schema di provvedimento dal Responsabile del Procedimento, dal Dirigente dell’Ufficio e dal Dirigente del Servizio Programmazione Assistenza Ospedaliera e Specialistica; A voti unanimi espressi nei modi di legge;

DELIBERA

• per le motivazioni sopra espresse, che quivi si intendono completamente riportate, di integrare l’elenco dei nuovi Centri di Riferimento Regionali individuati con DGR n.254 del 3/3/2009, anche l’ Unità Operativa Centro IMID-UNIT di Campi Salentina – ASL LE -Presidio Territoriale per la gestione delle cronicità Immunomediate e Ambiente correlate -per le malattie da uranio impoverito, da metalli pesanti e per le patologie da Ipereattività Multipla Ambientale, tra le quali si annovera la più nota Sensibilità Chimica Multipla (MCS).

• di notificare, a cura del Servizio PAOS, il presente atto deliberativo alle Aziende Ospedaliere, agli IIRCCS pubblici e privati e agli Enti Ecclesiastici.

• di pubblicare il presente provvedimento sul BURP ai sensi della normativa vigente.

Il Segretario della Giunta Dott. Romano Donno

Il Presidente della Giunta  Dott. Nichi Vendola

Share.

Comments are closed.