Il Comune di Roma “riconosce” la MCS

0

L’ordinanza N. 86 del 9 maggio 2018 del Sindaco di Roma Virginia Raggi riconosce l’esistenza nel territorio di diverse persone affette da MCS (Sensibilità Chimica Multipla, Allergie Multiple e intolleranza agli xenobiotici ambientali) e stabilisce che, per questo, è necessario adottare azioni di prevenzione con trattamenti larvali, privilegiando prodotti d’origine naturale, oltre a bonifiche dei ristagni d’acqua che coinvolgeranno non solo il Comune ma richiedono la responsabilizzazione dei privati, sia Aziende che Proprietari di abitazioni e di industrie.

L’approccio del Comune di Roma al trattamento contro le zanzare è impostato per proteggere la salute pubblica sia dagli effetti nocivi degli infestanti che dai possibili rischi collegati agli insetticidi stessi. Per questo stabilisce di adottare una serie di misure affinché sia sufficiente il trattamento larvale, riservando i trattamenti adulticidi, che si spargono nell’ambiente in modo indiscriminato, solo a situazioni limite.

La stessa ordinanza prevede che, in caso sia necessario praticare dei trattamenti adulticidi, vanno scelti prodotti privi di solventi derivati dal petrolio.

Per scaricare l’ordinanza del Comune di Roma, clicca qui.

 

Share.

Comments are closed.