Informazioni sulla intossicazione da amalgama dentale

0

In genere si rivolgono a noi persone che sospettano un’intossicazione cronica da amalgama dentale perché sono state male dopo aver messo un’otturazione o subito dopo averne rimossa una oppure perché trovano dei valori elevati di mercurio nei test del capello.

Dato che le otturazioni in amalgama contengono mercurio vanno considerate un fattore di rischio, anche se la medicina delle istituzioni non riconosce la tossicità di questo materiale.

Prima di prendere in considerazione di rimuovere delle otturazioni in amalgama, è importante confrontarsi con un medico per valutare insieme se serve fare degli accertamenti tossicologici e immunologici perché alcune analisi che possono dare delle indicazioni cliniche molto importanti, come il dosaggio dei metalli nella saliva (chewing-gum test), vanno fatti prima di togliere le otturazioni. Sul sito di AMICA c’è un articolo approfondito che elenca I TEST PER LA DIAGNOSI DI INTOSSICAZIONE DA METALLI ODONTOIATRICI.

Alcuni test fondamentali, come il test della saliva o il test di trasformazione dei linfociti (LTT) si possono fare inviando i campioni in Germania. Sul sito di AMICA c’è l’ELENCO DEI LABORATORI che fanno questi test. Si consiglia di comunicare in inglese se non si conosce il tedesco.

Per quanto riguarda le rimozioni sicure dell’amalgama sul nostro sito c’è un ELENCO DI DENTISTI consigliati da altri malati, ma AMICA si raccomanda sempre di verificare che adottino il protocollo di rimozione protetta ovvero:

• maschera di ossigeno o di aria pulita,
• occhiali di plastica protettivi (tipo piscina),
• diga in gomma o in fibra sintetica (tipo quella della cappa aspirante),
• aspirazione forte con aspiratore speciale Clean-Up,
• trapanazione sul dente, senza toccare l’otturazione in amalgama, (tecnica del disincastonamento intorno all’otturazione senza toccarla),
• assunzione di carbone vegetale prima della rimozione.

Purtroppo in Italia ci sono decine e decine di dentisti che dicono di essere esperti, ma poi i malati che vanno da loro ci chiamano per dirci che hanno avuto delle reazioni. AMICA non può ovviamente controllare l’operato dei medici e per questo è importante confrontarsi con il dentista per accertarsi che segua la rimozione protetta completa, in tutti i punti sopra indicati.

Se desidera approfondire l’argomento della tossicità dei metalli odontoiatrici, ci sono alcuni libri tra le pubblicazioni di AMICA:

  • il libro del Prof. Max Daunderer dell’Università Tecnica di Monaco di Baviera, intitolato “Amalgama”;
  • il libro del Dott. Ottaviano Tapparo della Clinica Natrail di Monaco di Baviera “Odontoiatria e Immunotossicologia”.

Sul CANALE YOUTUBE di AMICA ci sono molte interviste a dentisti esperti di odontoiatria e immunotossicologia.

Se si desidera diventare Sostenitore di AMICA per dare supporto alle attività di ricerca e di divulgazione di AMICA, per ricevere costanti aggiornamenti per email, per partecipare al gruppi Google di discussione, per accedere alle convenzioni riservate da alcune aziende ed, eventualmente, per richiedere una delle pubblicazioni di A.M.I.C.A. CLICCARE QUI.

Si può devolvere il 5×1000 ad A.M.I.C.A. indicando sulla dichiarazione dei redditi il codice fiscale 97306440583 nella sezione delle associazioni di volontariato.

Share.

Comments are closed.