Informazioni sulla Sensibilità Chimica Multipla

0

A.M.I.C.A. si occupa di promuovere la conoscenza sui problemi di salute causati dall’esposizione a sostanze chimiche presenti nell’ambiente e nei prodotti d’uso comune dal 2003 e uno dei problemi emergenti più importanti correlati all’inquinamento chimico ambientale è la Sensibilità Chimica Multipla detta anche “MCS”. Si tratta di una malattia che comporta l’intolleranza a sostanze chimiche, anche in minime concentrazioni, ritenute innocue per la popolazione generale.

Se avete bisogno di informazioni su come avere una diagnosi di MCS, vi consigliamo di rivolgervi a uno o più medici che conoscono la MCS e che ci sono stati segnalati da altri pazienti per la loro competenza e professionalità. Li trovati sul nostro sito nella sezione MEDICI.

Si tenga presente che qualsiasi medico può fare una diagnosi di MCS basandosi semplicemente sul Consenso Internazionale del 1999 che utilizza il questionario QEESI. Sul nostro sito nella sezione “DIAGNOSI E TERAPIE” ci sono molti articoli sui parametri diagnostici della malattia.

Se state cercando informazioni sulle terapie, vi consigliamo di tenere presente che al momento c’è solo un consenso scientifico internazionale per la diagnosi di MCS, ma manca un consenso sulle terapie. Questo significa che ogni approccio terapeutico va considerato sperimentale e, quindi, va intrapreso con grande cautela. E’ sempre consigliabile assumere i farmaci o integratori iniziando da piccole dosi per accertarsi che non diano delle reazioni avverse.

Il principio di precauzione e la ricerca medica pubblicata, per esempio quella di Pamela Gibson (clicca qui) suggeriscono di considerare l’evitamento chimico ambientale come la prima misura per ridurre o eliminare i sintomi della MCS. Per questo AMICA consiglia di leggere molto attentamente “Il piano di controllo ambientale per MCS” scritto da una grande esperta americana, la dott.ssa Grace Ziem, pubblicato sul nostro sito (clicca qui). AMICA consiglia anche di diffidare dei medici che sconsigliano di evitare le sostanze chimiche perché questo approccio rischia di portare ad un aggravamento della patologia, soprattutto se ci sono delle alterazioni dei polimorfismi genetici che comportano una predisposizione ad una scarsa metabolizzazione e detossificazione dalle sostanze chimiche.

Bisogna ribadire che la MCS non è considerata una malattia genetica, ma alcuni polimorfismi genetici possono rappresentare un fattore di rischio e di predisposizione ad ammalarsi di MCS. Chi presenta questi polimorfismi responsabili di una scarsa capacità di detossificazione può molto probabilmente non ammalarsi mai se non si espone a sostanze chimiche.

Per guarire dalla MCS i medici ambientali di solito indagano molto approfonditamente la storia delle esposizioni chimiche che il paziente ha subito a casa, sul posto di lavoro e negli ambienti dove passa il suo tempo libero. In Italia molti pazienti che si sono rivolti ad AMICA hanno scoperto di avere avuto un’intossicazione da metalli odontoiatrici, come l’amalgama. Se avete delle otturazioni grigiastre o ponti/perni di metallo, potrebbe esservi utile leggere questo articolo (clicca qui).

Alcune persone si sono ammalate dopo aver fatto un’anestesia, ma avevano già una lunga storia di intossicazione cronica dovuta ad industrie petrolchimiche, altri si sono ammalati dopo un’esposizione acuta a solventi o a pesticidi.

Spesso la MCS comporta anche un’ipersensibilità ai campi elettromagnetici (Elettrosensibilità) e questo potrebbe essere dovuto al fatto che i campi elettromagnetici, come quelli emessi da telefoni cellulari, tablet, Wi-Fi, ripetitori di telefonia e simili, causano un aumento dello stress ossidativo, che è proprio una delle caratteristiche della MCS, come hanno dimostrato gli studi della Dott.ssa Chiara De Luca e dei suoi collaboratori (clicca qui).

Per maggiori informazioni sulla elettrosensibilità cliccare qui.

Tra gli omaggi riservati ai Sostenitori di A.M.I.C.A. ci sono diverse pubblicazioni utili a chi ha la MCS o a sospetta di esserne affetto, si segnalano in particolare le seguenti:
– il libro “Sensibilità Chimica Mutipla: diagnosi, terapie e riconoscimenti”, che dà un quadro di tutti gli studi scientifici e dei riconoscimenti legislativi della MCS in Italia e nel mondo;
– il libro “Vincere la MCS” che offre un quadro completo dei diversi approcci di gestione della malattia e delle varie terapie;
– gli atti del convegno “Sensibilità Chimica Mutipla: diagnosi, terapie e prevenzione”, che abbiamo organizzato alla Camera dei Deputati;
– la Guida di A.M.I.C.A. è utile per la gestione pratica della malattia nel quotidiano e contiene tanti consigli ed un elenco di prodotti a basso contenuto di sostanze chimiche.

Per ricevere queste pubblicazioni basta diventare Sostenitore di A.M.I.C.A.. SCHEDA DI AMICA 2018

Diventando Sostenitori si aiuta il nostro lavoro di volontariato, la nostra ricerca scientifica e si ricevono le nostre email di aggiornamento, si può partecipare ai Gruppi Google di discussione esi può accedere alle convenzioni riservata da alcune aziende ai Sostenitori di AMICA. Per saperne di più cliccare qui.

DEVOLVI IL TUO 5×1000 AD A.M.I.C.A. INDICANDO IL CODICE FISCALE: 97306440583 SULLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI NELLA SEZIONE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO.

Share.

Comments are closed.