L’Unione Europea chiude le porte al mercurio

0

Brouxelles/Strasburgo, 21 Maggio 2008

Associazioni ambientaliste e di volontariato accolgono favorevolmente la decisione dell’UE di implementare la messa al bando delle esportazioni di mercurio e di stoccare in modo più sicuro le giacenze di questo materiale tossico. Con un voto plenario alla seconda lettura, il Parlamento Europeo ha approvato una serie di emendamenti di compromesso precedentemente approvati dal Consiglio. “Alla fine la ragione ha avuto la meglio sulle minaccie di una rottura dell’accordo – ha detto Elena Lymberidi-Settimo, Coordinatrice della Campagna Zero Mercury. Sebbene avremmo preferito una regolazione più stringente, l’accordo tra le due istituzioni è un buon passo verso la messa al bando del mercurio in Europa.”

Le associazioni, dopo tutti i loro sforzi, sono liete che la messa al bando comprenda i composti che pongono un serio rischio: chiudere le loophole significa che altre 50-100 tonnellate di mercurio ogni anno, che potevano essere recuperate dal calomel non saranno esportate dall’Europa verso altri mercati.

Lo stoccaggio del mercurio metallico, che è considerato spazzatura, non avverrà né temporaneamente né permanentemente nei sotterranei delle miniere di sale o in grotte. Lo stoccaggio temporaneo è ancora permesso in superficie sebbene la porta verso la conservazione permanente è ancora aperta, verà presa in considerazione qualsiasi innovazionen tecnologica che trasformi il mercurio liquido in solido.

Le associazioni sperano che, quando sarà disponibile questo processo di solidificazione, diventerà obbligatorio prima che questa sostanza altamente tossica venga stoccata fuori dalla vista, assicurando una sicurezza di lungo termine per la salute e per l’ambiente.

Per ulteriori informazioni:

Elena Lymberidi-Settimo, EEB Zero Mercury Project Coordinator, elena.lymberidi@eeb.org,
Tel: +32 2 289 13 01 GSM: +32 496 532818

Lisette van Vliet, Health Care Without Harm Europe, Toxic Policy Adviser,lisette@env-health.org,
Tel: +32 2 234 3645; GSM: +32 484 614 528
Vanessa Bulkacz, EEB Press & Publications Officer: press@eeb.org; Tel: +32 (0)2 289 1309

A.M.I.C.A. fa parte del Gruppo ZeroMercury

Share.

Leave A Reply