Pc e infertilità

0

Una ricerca statunitense ha scoperto che l’uso del computer portatile, tenuto sulle ginocchia, può compromettere la motilità e la qualità degli spermatozoi. L’allarme è stato lanciato dal Prof. Yefim Sheynkin, docente di Urologia all’Università di New York, che ha pubblicato un articolo al riguardo sulla rivista «Human Reproduction».

Le ricerche dimostrano che i notebook raggiungono elevate temperature, che possono surriscaldare lo scroto, compromettendo la motilità e la qualità degli spermatozoi, creando danni che i giovani di oggi potranno scoprire a distanza di dieci-quindici anni, quando proveranno ad avere dei figli.

La ricerca ha osservato 29 volontari sani tra i 21 e i 35 anni, misurando la temperatura dei loro testicoli prima e dopo aver tenuto in grembo l’apparecchio. Anche senza accendere il portatile, la temperatura saliva di 2.1 gradi centigradi quando i giovani stavano seduti con le gambe chiuse per tenere in equilibrio il computer; con il pc acceso, la temperatura saliva di 2.8 gradi a destra e 2.6 a sinistra.

9 dicembre 2004

Share.

Comments are closed.