Radiofrequenze cellulari, ripetitori e Wi-Fi – Le emissioni elettromagnetiche da radiofrequenza comportano rischi per la salute. Servono nuove politiche di precauzione.

0

Lunedì 27 Giugno 2016, ore 15,00-19.30
CONSIGLIO DELLA REGIONE LAZIO Sala Mechelli

Via della Pisana 1301 – 00163 Roma (uscita 32 del G.R.A. direzione fuori Roma)

Programma

14.30  REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

15.00 INTRODUZIONE – APERTURA

Saluti dei rappresentanti delle Istituzioni e degli organizzatori

Modera: Dott. Maurizio Martucci, giornalista, Responsabile del progetto “No Wi-Fi Days” di AMICA

SESSIONE I – MEDICINA E SCIENZA

15.30 Effetti biologici delle radiazioni emesse da cellulari e Wi-Fi

Dott. Fiorenzo Marinelli

Istituto di Genetica Molecolare del IGM-CNR di Bologna

16.00 Il ruolo dei campi elettromagnetici nelle malattie ambientali: Fibromialgia, Sensibilità Chimica Multipla, Elettrosensibilità

Prof. Giuseppe Genovesi

Università La Sapienza, Roma

16.30  Elettrosensibilità: un nuovo tipo di invalidità ambientale

Dott. Antonello Maria Pasciuto

Associazione Italiana Medicina Ambiente e Salute (ASSIMAS)

17.00 Effetti non termici dei campi elettromagnetici

Dott. Livio Giuliani

Portavoce della Commissione Internazionale per la Sicurezza dei Campi Elettromagnetici (ICEMS)

SESSIONE II – DALLA SCIENZA ALLA REGOLAMENTAZIONE DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI

Modera: Dott.ssa Francesca Romana Orlando, giornalista, Vice Presidente di AMICA

17.30 Principio di precauzione e principio di prevenzione nella tutela della salute e dell’ambiente

Dott. Domenico Fiordalisi

Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania

18.00 La legislazione in materia di campi elettromagnetici

Avv. Maria Cristina Tabano

Avvocato esperto di inquinamento elettromagnetico, Codacons, Roma

19.00 Proposta di legge regionale

Consigliere Davide Barillari

Movimento 5 stelle

19.30 – 19.30 DIBATTITO

La partecipazione è gratuita, i partecipanti inviano entro il 24 giugno 2016 il proprio nome e cognome ad amica@infoamica.it che li inoltrerà al Consiglio Regionale del Lazio per chiedere l’accesso al convegno.

I relatori e i partecipanti sono caldamente invitati a non indossare profumi, colonie, gel o lacche per capelli, abiti lavati con ammorbidenti e di astenersi dall’uso del cellulare durante il convegno per permettere la partecipazione alle persone chimicamente sensibili ed elettrosensibili.

NOTA: Per accedere al Palazzo del Consiglio Regionale è necessario essere muniti di un documento di riconoscimento valido.

Share.

Comments are closed.

Email
Print