Sciopero del cellulare – Smartphone strike

0

Il 1 Giugno 2019 sarà la giornata del primo SCIOPERO DEL CELLULARE che si ripeterà ad oltranza ogni primo giorno del mese e consiste nel tenere spento in modalità aereo il proprio cellulare e togliere la connessione Wi-Fi dai modem, lasciando attiva solo la connessione via cavo.

June 1, 2019 will be the day of the first SMARTPHONE STRIKE that will be repeated every First day of the Month and the programme is to keep mobile phone switched OFF (or in aerial mode) and stop any Wi-Fi connection from the modems, in order to leave active  only the cable connection.

Gli obiettivi dello SCIOPERO DEL CELLULARE sono:
• dimostrare che le comunicazioni senza fili possono essere sostituite dalle comunicazioni via cavo, che sono più efficaci dal punto di vista della connessione e completamente esenti da rischi per la salute;

• chiedere al Governo di adottare immediatamente un limite di sicurezza più stringente per la radiofrequenza (pari o inferiore a 0,6 V/m) sia per le antenne fisse che per i dispositivi mobili;

• dare un forte messaggio all’industria che gli utenti dei cellulari non sono soddisfatti in merito alla sicurezza della salute pubblica;

• chiedere all’industria delle telecomunicazioni di non utilizzare bambini e donne in gravidanza nelle pubblicità;

• ricordare a tutti che usare un cellulare sottopone a rischi per la salute non solo chi lo usa, ma anche per chi gli sta intorno e soprattutto per le persone che vicino ai ripetitori (che hanno diritto ad avere almeno un giorno al mese senza essere irradiati per recuperare la salute);

• ricordare che la radiofrequenza comporta rischi anche per l’ambiente – ovvero per la flora e per la fauna – in particolare per gli uccelli passeriformi, gli alberti e i piccoli mammiferi.

• lo smartphone può causare dipendenza psicologica, quindi lo sciopero offre l’opportunità di dimostrare a se stessi di non esserne vittima.

The goals of the SMARTPHONE STRIKE are:
• demonstrate that wireless communications can be replaced by cable communications, which are more effective and completely free from health risks;

• ask the Government to immediately adopt a stricter safety limit for radiofrequency (equal to or less than 0.6 V/m) both for fixed antennas and for mobile devices;

• give a strong message to the industry that mobile phone users are not satisfied with the level of service regarding public health;

• ask the telecommunications industry not to use children and pregnant women in advertisements;• remind everyone that using a mobile phone poses health risks not only to those who use it, but also to those around them and above all to people who are close to repeaters (who have the right to have at least one day a month without being irradiated);

• raise awareness about the risks that the use of radiofrequency radiation pose to the environment – flora and fauna – especially passerine birds, trees and small mammals;

• the smartphone can cause psychological dependence, so the strike offers the opportunity to prove to yourself that you are not a victim.

Questo è il link ufficiale dell’evento: https://www.facebook.com/events/2101375243310754/

Associazioni che sostengono la campagna

Supporters

Commissione Internazionale per la Sicurezza Elettromagnetica (ICEMS)
http://www.icems.eu

Associazione Malattie da Intossicazione Cronica e Ambientale (AMICA)
https://www.infoamica.it

Associazione Italiana Elettrosensibili – http://www.elettrosensibili.it 

Comitato No-Wi-Fi Toscana

Associazione CFU-Italia http://www.cfuitalia.it

Comitato Oltre la MCS http://www.oltrelamcs.org

Associazione Atto primo: salute e ambiente

Comitato Drizza le antenne, Varese

Comitato cittadino Vulcania Ambiente, Catania

Coordinamento dei Comitati Romani contro l’Elettrosmog di Roma – http://www.noelettrosmogroma.org

Es Irleand – https://es-ireland.com/

Share.

Comments are closed.