Fibromialgia e autoimmunità

0

A cura di A.M.I.C.A.

La fibromialgia è una patologia cronica caratterizzata da dolore muscoloscheletrico diffuso e sintomi correlati insieme a punti multipli di tensione. Sebbene non si conosca a pieno la causa dietro questa sindrome, si è visto che è particolarmente diffusa tra i soggetti già affetti da patologie autoimmunitarie. L’ipotesi più accreditata è che si tratti di un malfunzionamento del sistema nervoso centrale, producendo un’amplificazione della trasmissione e della interpretazione del dolore. Scoperte recenti fanno propendere per una dipendenza da certi fattori genetici o e ambientali.

Uno studio del dott. Dan Buskila dell’Università di Negev in Israele e del dott. Piercarlo Sarzi – Puttini dell’Ospedale Sacco di Milano, pubblicato sull’Israel Medical Association Journal nel gennaio 2008 (http://www.ima.org.il/imaj/ar08jan-20.pdf), fa il punto su questa comorbidità. Un altro studio italiano della prof.ssa Bazzichi (l.bazzicchi@int.med.unipi.it) e altri medici della Divisione di Reumatologia dell’Università di Pisa, pubblicato sul numero di maggio 2007 di Clinical Rheumatology, indaga sull’associazione tra autoimmunità della tiroide e gravità della Sindrome Fibromialgica.

Sono stati valutati 120 pazienti affetti da fibromialgia attraverso l’analisi degli anticorpi antitireoglobulina, perossidasi e attraverso il Questionario dell’Impatto della Fibromialgia e altri parametri come punti di dolore, stanchezza , e altri, insieme alla presenza di depressione ed ansia.

Si è scoperto che i livelli dell’ormone tiroideo erano normali, mentre il 41% dei pazienti aveva almeno un anticorpo della tiroide. I pazienti con tale autoimmunità mostravano percentuali maggiori di secchezza oculare, bruciori, dolore nella minzione, visione offuscata e secchezza della gola.

È stata scoperta una frequenza maggiore di casi con autoimmunità alla tiroide nelle pazienti in menopausa rispetto a quelle in pre-menopausa, mentre nessuna associazione è emersa tra autoimmunità tiroidea e sintomi di depressione e ansia.

Share.

Leave A Reply