L’OMS ritira il rapporto pro-amalgama su pressione delle ONG

0

Nel giorno di inizio del secondo incontro dei negoziati per raggiungere un trattato vincolante del mecurio, promosso dal Programma Ambientale delle Nazioni Unite (l’UNEP), che si sta tenendo a Chiba, vicino a Tokyo, le associazioni hanno ottenuto dall’Assistente del Direttore Generale, Dr Ala Alwan, un’indagine sul famigerato rapporto sull’amalgama scritto dal Dr. Petersen e ha ritirato il rapporto.

Tale rapporto doveva rappresentare le conclusioni raggiunte in un incontro tenutosi a Ginevra sulle alternative all’amalgama dentale, nel quale gli intervenuti avevano raggiunto un accordo per diminuire l’uso dell’amalgama. L’incarico di redigere le conclusioni dell’incontro erano state affidate al dentista interno all’OMS, il Dott. Petersen, il quale ha messo insieme altri tre dentisti pro-amalgama per produrre un resoconto nettamente distante dai fatti, cioé con la conclusione che fosse “impossibile sostiuire l’amalgama e vietarla” e, nonostante l’incontro non fosse incentrato su questo argomento, il rapporto finale ribadiva anche la sicurezza per la salute di queste otturazioni.
Le associazioni appartenenti alla World Alliance for Mercury-Free Dentistry, tra cui AMICA, avevano scritto email di protesta alla Direttrice Generale dell’OMS e al suo Assistente Dott. Ala Alwan, richiedendo l’immediato ritiro del rapporto, che nel frattempo era stato usato come prova della (presunta) “sicurezza delle amalgame” dalle associazioni dei dentisti di tutto il mondo.

Oggi, durante i negoziati, il presidente della World Alliance for Mercury-Free Dentistry, Charlie Brown, ha riproposto la questione di questo “rapporto Petersen” e l’UNEP ha dimostrato una grande integrità, insistendo con i dirigenti dell’OMS che il rapporto doveva essere ritirato o tolto ogni riferimento alla stessa UNEP.

Per conoscere i dettagli di quanto avvenuto all’incontro di Ginevra sull’amalgama leggere l’articolo precedente:
http://ilcerchioperfetto.blogspot.com/2010/12/lorganizzazione-mondiale-della-sanita.html

FONTI:
La lettera inviata dalle associazioni presenti a Ginevra all’OMS

Share.

Leave A Reply