Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email

Campi elettromagnetici e leucemia infantile

Uno studio di revisione delle ricerche pubblicate, detto “meta-analisi” ha trovato che l’esposizione a campi elettromagnetici di bassa frequenza sotto 0,4 MicroTesla è associata ad un aumento del rischio di leucemia infantile.

Questa è la dichiarazione dei ricercatori: “I nostri risultati suggeriscono che i campi magnetici a bassa frequenza per valori superiori a 0.4 µT possono aumentare il rischio di sviluppare la leucemia nei bambini, probabilmente la leucemia linfoblastica acuta. L’esposizione prolungata ad apparecchi elettrici che generano campi magnetici superiori a 0.4 µT come le coperte elettriche è associata a un maggior rischio di leucemia infantile.”

In Italia i limiti di legge prevedono un massimo di 3 MicroTesla nelle abitazioni successive al 2003 e di 10 MicroTesla per le abitazioni che erano già costruite precedentemente. Questo significa che, se nel 2003 un edificio si trovava già sotto ad un elettrodotto o vicino ad una cabina elettrica, il limite è di 10 MicroTesla. Se l’edificio è stato costruito successivamente, doveva essere posto in modo che nelle abitazioni non si superassero i 3 MicroTesla.

Si tratta in ogni caso di limiti elevatissimi se si considera che l’aumento del rischio di leucemia si osserva già per un’esposizione a soli 0,4 MicroTesla.

L’esposizione a bassa frequenza avviene non solo per per le emissioni degli elettrodotti dell’alta tensione, ma anche per il trasporto dell’energia (per esempio nei condomini i gruppi di cavi elettrici che portano la corrente agli appartamenti nei piani superiori) e l’uso di elettrodomestici come coperte elettriche e forno elettrico.

Clicca qui per leggere lo studio originale in inglese.

Perché diventare sostenitore?

Sostieni le attività di AMICA, anche se non puoi dedicare del tempo al volontariato. Ricevi aggiornamenti via email su medici, ricerche e iniziative politiche. Sei invitato in anteprima ai nostri convegni e ai seminari formativi.
Partecipa, se vuoi, al Gruppo Google dei Sostenitori di AMICA per richiedere informazioni, scambiare consigli ed esperienze.