Verificati danni all’udito in bambini e adulti a causa dei pesticidi

0

Silvia K. Müller
CSN – Chemical Sensitività Network, giugno 2008
Traduzione di Silvia Bigeschi

I pesticidi vengono impiegati in tutto il mondo in ambito pubblico privato e agricolo per la disinfestazione dai parassiti. Possono, tuttavia, causare gravi danni di salute nell’uomo a causa dei loro effetti collaterali. Molti di questi danni coinvolgono il sistema immunitario e nervoso.

Studi scientifici di paesi diversi hanno confermato che i pesticidi possono danneggiare l’udito umano fino alla completa sordità. Sono colpiti principalmente i lavoratori in ambito agrario e industriale che spesso vengono a contatto con i pesticidi, ma, come dimostra uno studio dell’Università di Harvard (1), in misura preoccupante anche i figli degli agricoltori.

Gli scienziati di tutto il mondo sono a conoscenza e si stanno occupando del fatto che determinate sostanze chimiche possono causare danni all’udito fino alla sordità completa. (1, 3). E’ relativamente nuova la conoscenza che anche i pesticidi sono nella condizione di causare questi danni a causa degli effetti potenziati delle combinazioni dei diversi principi attivi.

I pesticidi hanno un vasto impiego. I pesticidi più diffusi sono quelli della classe degli organofosfati, i più classici sono Dichorvos, chlorpyrifos e malathion che hanno una tossicità relativamente alta. Tuttavia vengono ancora impiegati sia in ambito pubblico che privato e in grandi quantità. Gli organofosfati si trovano in tutti gli insetticidi di uso domestico: esche per formiche, tarme, spray per le mosche, antipulci per animali domestici ecc. Un’altra classe di insetticidi molto usata è quella dei piretroidi, il principio attivo viene estratto dal crisantemo.

I pesticidi danneggiano l’udito.

Gli organofosfati provocano principalmente il rallentamento dell’enzima Acetilcolinesterasi in modo irreversibile. Esposizioni acute o croniche a queste sostanze provocano in tutti danni al sistema nervoso e immunitario. Attraverso nuove ricerche scientifiche è stato dimostrato che gli insetticidi organofosfati come pure i piretroidi possono essere responsabili di danni all’udito. Questi danni indotti dagli insetticidi sono stati confermati anche negli animali da laboratorio (14).

Danni all’udito causati dai pesticidi nei bambini

Uno studio dell’Università di Harvard dimostra che i bambini cresciuti in una fattoria sono soggetti a molteplici rischi di incidenti e malattie a causa del lavoro agricolo. Lo studio si è occupato soprattutto dei rischi per l’udito causati dalle sostanze chimiche e dai rumori. In entrambi i casi i figli degli agricoltori sono soggetti a rischio perché nella vita quotidiana incontrano i seguenti fattori di rischio: i rumori causate dalle macchine agricole e le potenziali esposizioni a sostanze chimiche a causa di solventi e pesticidi. In conclusione Perry e May dichiarano che è necessario aumentare le ricerche su questo problema che solo in USA si stima riguardi fino a 2 milioni di bambini.

Perdita di udito a causa degli organofosfati e dei piretroidi

Scienziati brasiliani hanno esaminato, in due studi, un gruppo di controllo di 98 lavoratori che erano stati esposti a pesticidi organofosfati e piretroidi usati nella lotta alla febbre gialla e ad altre malattie. Il 63.8% delle persone esposte soffriva di perdita di udito; il 66,7% delle persone esposte ai rumori e ai pesticidi mostrava perdita di udito. Il tempo medio di esposizione per arrivare alla perdita di udito era di 3.4 anni nel caso i lavoratori fossero esposti ai rumorio e ai pesticidi, mentre era di 7.3 anni se erano esposti solo agli insetticidi.

Il gruppo, che era stato esposto ai rumori e ai pesticidi aveva un rischio relativamente alto di riportare danni cerebrali, nel 6.5% in confronto al gruppo di controllo e nel 9.8% in confronto al gruppo esposto solo ai rumori. Il gruppo di scienziati di Recife, conclude da questi risultati che l’esposizione agli insetticidi organofosfati e piretroidi possono causare danni al sistema uditivo centrale e che il rumore può potenziare gli effetti ototossici degli insetticidi (4, 6).

Nelle rivista medica Laryngoscope, un team di ricercatori mostra il caso di un uomo con un’intossicazione combinata causata da un preparato per aerosol che conteneva Malathion e Methoxyclor. Dopo che aveva mostrato sintomi e segnali di disturbo in forma leggera gli sono statio accertati perdita di udito neurosensoriale e neuropatie periferiche permanenti alle estremità. Gli scienziati hanno supposto il livello normalmente basso del Malathion probabilmente è stato potenziato dagli effetti combinati dei due organofosfati (3).

I solventi rafforzano gli effetti dei pesticidi

I solventi che spesso agiscono come mediatori dei pesticidi e ne rafforzano gli effetti, possono anche avere effetti ototossici. In particolare sono stati accertati, in studi e ricerche, che con toluolo, xylolo e acetone possono comparire effetti dannosi all’udito (8, 13). Attraverso questi solventi ototossici possono comparire ulteriori effetti potenziati quando vengono combinati con preparati organofosfati e piretroidi.

Scoprire le cause dei danni all’udito

È importante che il medico, nei casi di danno all’udito, che non presentano basi note come una grave sordità in famiglia, uno scoppio traumatico, ecc. prenda in considerazione come causa anche le sostanze chimiche e sulla base anamnestica individui se c’è stato un danno all’udito sul posto di lavoro o nell’ambiente abitativo, oppure se abbia avuto esposizioni a determinati solventi, metalli o pesticidi che sono noti per i loro effetti ototossici. Nell’ambito dell’utilizzo di queste sostanze devono venire adottate precise misure di precauzione, soprattutto in modo che i bambini non possano entrare in contatto con queste sostanze.

Scarica qui l’articolo in tedesco: http://www.csn-deutschland.de/blog/2008/06/06/hoerschaeden-durch-pestizide-bei-kinder-und-erwachsenen-festgestellt/

Bibliografia:
1. Perry MJ, May JJ., Noise and chemical induced hearing loss: special considerations for farm youth. Department of Environmental Health, Harvard School of Public Health,
Boston, MA, 02115, USA. J Agromedicine. 2005;10(2):49-55.
2. Morata TC , Chemical exposure as a risk factor for hearing loss, J Occup Environ Med. 2003 Jul;45(7):676-82.
3. Harell M, Shea JJ, Emmett JR. Bilateral sudden deafness following combined insecticide poisoning. Laryngoscope. 1978 Aug;88(8 Pt 1):1348-51.
4. Teixeira CF, Giraldo Da Silva Augusto L, Morata TC, Occupational exposure to insecticides and their effects on the auditory system. Noise Health. 2002;4(14):31-39
5. Ernest K, Thomas M, Paulose M, Rupa V, Gnanamuthu C., Delayed effects of exposure to organophosphorus compounds. Indian J Med Res. 1995 Feb;101:81-4.
6. Teixeira CF, Augusto LG, Morata TC, Hearing health of workers exposed to noise and insecticides, Rev Saude Publica. 2003 Aug;37(4):417-23. Epub 2003 Aug 20.
7. Palacios-Nava ME, Paz-Roman P, Hernandez-Robles S, Mendoza-Alvarado L. Persistent symptomatology in workers industrially exposed to organophosphate pesticides, Salud Publica Mex. 1999 Jan-Feb;41(1):55-61.
8. Morata TC, Fiorini AC, Fischer FM, Colacioppo S, Wallingford KM, Krieg EF, Dunn DE, Gozzoli L, Padrao MA, Cesar CL. Toluene-induced hearing loss among rotogravure printing workers. Scand J Work Environ Health. 1997 Aug;23(4):289-98.
9. Cynthia Wilson, Chemical Exposures and Human Health, McFarland, 1993
10. Morata TC, Engel T, Durao A, Costa TR, Krieg EF,
Dunn DE, Lozano MA.Hearing loss from combined exposures among petroleum refinery workers. 1: Scand Audiol. 1997;26(3):141-9.
11. Polizzi S, Ferrara M, Pira E, Bugiani M., Exposure to low levels of solvents and noise, ear canal volume and audiometric pattern, G Ital Med Lav Ergon. 2003 Jul-Sep;25 Sup
pl(3):67-8.

Share.

Leave A Reply