12 precauzione di base per ridurre al minimo le esposizioni alle radiazioni quando si usa il cellulare

0

Consigli prodotti da http://www.next-up.org in base al rapporto scientifico del Gruppo Bionitiative.
Traduzione a cura di AMICA https://www.infoamica.it


1. limitare le telefonate a quelle assolutamente necessarie, e ridurne la durata a massimo 6 minuti, ovvero il tempo di cui il corpo ha bisogno per adattarsi. Usare un sistema viva voce e tenere il cellulare distante da voi almeno 20/30 cm così da ridurre l’impatto della radiazione sul vostro corpo.

2. non portare il cellulare addosso, anche spento, e non usarlo a meno di un metro di distanza da altre persone per ridurre gli effetti delle radiazioni passive.

3. le persone sotto i 15 anni non dovrebbero usare mai il cellulare perché stanno ancora crescendo. Con il loro peso corporeo più leggero, le radiazioni sono più dannose, specialmente per il cervello, indebolendone la barriera ematoencefalica (BBB), per gli organi riproduttive/le ovaie, ecc.

4. le persone anziane dovrebbero essere scoraggiate dall’usare il cellulare, così come le persone malate (le radiazioni indeboliscono di più il loro organismo), così come ogni donna in gravidanza. Le radiazioni da microonde vengono assorbite immediatamente dal liquido amniotico nel quale si sviluppa prima l’embrione e poi il feto.

5. usare il cellulare solo in condizioni di ricezione ottimale: non usarlo in spazi ristretti come in ascensore, nelle cantine, nelle stazioni delle metropolitane, nelle roulotte, ecc. In queste situazioni la potenza sia del segnale di ricezione che di trasmissione è molto più grande di conseguenza la radiazione è molto più intensa.

6. non usare il cellulare in un mezzo in movimento, incluso il treno, l’autobus, ecc. perché l’antenna sarà costantemente sollecitata usando la massima forza del segnale, e la radiazione sia in entrata che in uscita del segnale verrà intensificata.

7. non usare il cellulare in qualsiasi veicolo, anche da fermi, perché un “contenitore metallico” produce l’effetto della “gabbia di Faraday”, che massimizza l’impatto dannoso delle radiazioni, riflettendo non solo su chi sta telefonando ma anche sugli altri passeggeri, specialmente i bambini. Per questo motivo è essenziale uscire dal veicolo prima di telefonare.
8. non tenere il cellulare acceso vicino al letto durante la notte perché anche se in stand-by è in contatto con il più vicino ripetitore ed emette radiazioni ad intervalli regolari.

9. procuratevi preferibilmente:
a. un cellulare con il SAR (indice di assorbimento specifico di radiazioni da microonde per i tessuti del corpo umano) più basso possibile. Il limite di legge è di 1.1 W/Kg per distanza dagli occhi e dalle guance.
b. un cellulare con un’antenna esterna, perché anche se è meno di moda, un antenna multidirezionale trasmette con la massima efficienza e perciò usa il segnale più debole rispetto ad un’antenna incorporata. La moda è meno importante della salute.

10. l’uso di un cellulare dovrebbe essere evitato da chi ha oggetti metallicidentro o sulla testa, sia magnetico che non, come otturazioni in amalgama, ponti, placche metalliche, viti, clips, ornamenti, orecchini o occhiali con montatura metallica. Lo stesso vale per chi usa ausili metallici come carrozzine o stampelle, così da evitare l’aumento delle radiazioni a causa dei fenomeni di riflessione, amplificazione, risonanza, emissioni passive, ecc.

11. usare oggetti di protezione per schermarvi dalle radiazioni, come una scatola metallica per portare il telefono, stoffe o veli di protezione anti radiazioni, fogli metallici per proteggere le pareti da radiazioni (ambientale), pitture anti radiazioni, ecc., tutto ciò che è provato che possa essere efficace.

12. fare quante più telefonate possibili usando il telefono via cavo che non emette radiazioni e che può spesso essere usato gratis e per un tempo illimitato, via internet, anche per chiamate all’estero.

Share.

Leave A Reply