L’impatto di un approccio olistico per la MCS sui costi dell’assistenza sanitaria

0
Uno studio osservazionale pubblicato sul Journal of Alternative and Complementary Medicine, marzo 2007; 13 (2): 223-9
R.A. Fox, M.R. Joffres, T. Sampalli e J. Casey del NSEHC
Centro di Salute Ambientale della Nova Scotia,
Fall River, Nova Scotia, Canada (roy.fox@cdha.nshealth.ca)

E’ stata condotta una ricerca per valutare l’impatto di un approccio multidisciplinare nel trattamento di pazienti con MCS e per presentare i dati preliminari che confrontano l’utilizzo dei servizi sanitari prima e dopo questo tipo di approccio. Per la diagnosi di MCS ci si è serviti del Consenso Internazionale del 1999 e sono stati selezionati per lo studio.563 pazienti
I risultati dimostrano che, a partire dall’anno successivo la prima visita presso il NSEHC, i pazienti utilizzavano meno le visite dal medico di base, dagli specialisti, al Pronto Soccorso, facendo scendere così i costi dell’utilizzo dei servizi sanitari per una media dell’8;7% con un risparmio totale di 77.400 dollari.
I ricercatori ritengono questi risultati iniziali incoraggianti e che sia necessario, inoltre, un periodo più lungo di osservazione per arrivare a dati conclusivi.
Titolo originale dello studio: “The impact of a multidisciplinary, holistic approach to management of patients diagnosed with multiple chemical sensitività on health care utilization costs: an observational study.
PMID: 17388765
Share.

Comments are closed.