L’Emilia Romagna fa retromarcia

0
Settembre- Ottobre 2009
Nel 2005 l’Emilia Romagna riconosceva la MCS come malattia rara anche sull’onda della nostra petizione che aveva raccolto circa 20.000 firme.
Oggi 14 ott 2009 apprendiamo dalla Adnkronos che a settembre la Regione ha eliminato la MCS dall’elenco delle malattie rare. Il consigliere regionale del Pdl Antonio Nervegna ha presentato un’interrogazione alla giunta sulla vicenda chiedendo perche’ “non si e’ ritenuto opportuno aprire un dibattito corale” prima di arrivare a tale decisione.
Nel ricordare che la MCS e’ una grave sindrome immuno-tossica infiammatoria irreversibile, progressiva e causa di patologie disabilitanti, Nervegna domanda poi alla Regione se sia stato attivato un sistema di assistenza e supporto particolare ai malati affetti da questa malattia, i quali, sottolinea, “devono sopportare alti costi economici, fisici e morali”.
Share.

Leave A Reply