Nuova regolamentazione per i telefoni GSM in Belgio

0

In Belgio dal 1 marzo 2014 è entrata in vigore una nuova legislazione sui telefoni cellulari. In particolare la legge prevede il divieto di vendere telefoni GSM appositamente progettati per i bambini (sotto i 7 anni) e di fare pubblicità per questo tipo di apparecchi.  La stessa legge obbliga i produttori a rendere noto il valore delle radiazioni (SAR) ai consumatori che potranno così tenere conto delle radiazioni emesse, quando acquistano un nuovo cellulare. Si ricorda che il cosiddetto “SAR” è il tasso specifico di assorbimento (in inglese “Specific Absorption Rate”). Questo va menzionato in tutti i punti vendita, non solo nei negozi ma anche su Internet.

Si tratta di misure precauzionali dovute al fatto che l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato le radiofrequenze come “possibili cancerogeni” in quanto si è osservato un aumento del rischio di cancro al cervello associato ad uso intensivo del telefono cellulare.

L’obiettivo di questa legge è quello di educare gli utenti dei telefoni GSM.

Se si sceglie un telefono cellulare con un valore SAR più basso, è possibile ridurre l’esposizione media dell’utente a tali radiazioni. In ogni caso non si dovrebbe telefonare per ore, perché è il modo di usare il telefono cellulare a determinare la quantità dell’esposizione. Per ridurre l’esposizione bisogna assicurarsi di utilizzare un auricolare, di fare sms ed evitare le chiamate quando si è in una zona con scarsa ricezione.

Poiché i bambini entrano in contatto con i dispositivi GSM presto nella loro vita, è chiaro che la loro esposizione sarà globalmente maggiore di chi oggi è già adulto. Va ricordato, inoltre, che i bambini assorbono più radiazioni GSM degli adulti a causa del ridotto spessore del loro cranio (2 volte per il cervello e 10 volte per il midollo cervicale). Da qui l’importanza di una maggiore vigilanza per questi utenti più vulnerabili.

Resoconto di Francesca Romana Orlando da fonte in lingua inglese:  http://health.belgium.be/eportal/19089508_FR?fodnlang=fr#.UxWLSyyYa70

 

Share.

Leave A Reply