Emissioni chimiche dagli sfiati delle asciugatrici domestiche durante l’uso di prodotti profumati per il bucato

0

Anne C. Steinemann1, Lisa G. Gallagher2, Amy L. Davis3, Ian C. MacGregor4
published in Air Quality, Atmosphere and Health, 2011

Ricevuto: 11 giugno 2011 / Accettato: il 4 Augusto 2011 / Pubblicato online: 19 agosto 2011
© Springer Science+Business Media B.V. 2011

Traduzione di Donatella Stocchi e Emmanuella Tanon

Astratto

I prodotti comuni per il bucato, utilizzati nelle lavatrici e nelle asciugatrici possono contribuire alle emissioni esterne attraverso gli sfiati dell’essiccatore. Tuttavia, i tipi e la quantità di sostanze chimiche emesse sono in gran parte sconosciute. Per indagare queste emissioni, abbiamo analizzato la volatilità dei composti organici (VOC) dei prodotti profumati per il bucato sia nello spazio di testa (n.t.d. E’ una analisi chimica denominata: “A spazio di testa”. Una tecnica sviluppata per i composti odorosi presenti nell’aria che circonda gli oggetti), che nell’aria emessa dal foro di ventilazione dell’asciugatrice durante l’uso di questi prodotti.
In uno studio controllato di lavaggio e asciugatura della biancheria, abbiamo campionato le emissioni da due prese d’aria di asciugatrici domestiche quando non viene usato nessun prodotto, durante l’uso di un detersivo profumato, e durante l’uso di un detersivo profumato e di un foglietto ammorbidente profumato in microfibra per asciugabiancheria. Le nostre analisi hanno rivelato l’emissione di più di 25 VOC dai fori di ventilazione delle asciugatrici, le più alte concentrazioni essendo quelle di acetaldeide, acetone ed di etanolo. Sette di questi VOC sono classificati come inquinanti dell’aria pericolosi (HAP) e due come cancerogeni HAP (acetaldeide e benzene) con nessun livello sicuro di esposizione, secondo la Environmental Protection Agency (EPA)/Agenzia per la Protezione Ambientale degli Stati Uniti. In tale contesto, per rilevanza, le emissioni di acetaldeide durante l’impiego di una marca di detersivo rappresenterebbero il 3% del totale delle emissioni di acetaldeide da automobili nell’ambito dello studio. Il nostro studio sottolinea la necessità di ulteriori ricerche su questa fonte di emissioni e sul potenziale impatto sulla salute umana e salute ambientale.

Scarica qui la ricerca completa Emissioni chimiche dagli sfiati finale

Share.

Comments are closed.