Manipolazione dell’informazione sui rischi cancerogeni connessi alla telefonia mobile

0

Joel M. Moskowitz, Direttore del Centro di Salute della Famiglia e della Comunità della Scuola di Salute Pubblica dell’Unversità della California, a Berkeley, ha identificato un elenco di informazioni che sono risultate manipolate (spin) sulla stampa americana con lo scopo di sminuire la portata dei risultati dello studio del Programma Nazionale di Tossicologia degli Stati Uniti. Ecco la traduzione a cura di Francesca Romana Orlando, giornalista e vice Presidente di AMICA.

1 Spin
Le conclusioni sono sbagliate. Il Dr. Michael Lauer, vice direttore per ricerca extramurale del National Institutes of Health dice: “sono incapace di accettare le conclusioni degli autori “.

1 Fatti
Il Programma Nazionale di Tossicologia degli USA è famoso in tutto il mondo per la ricerca tossicologica. Questo è “di gran lunga il più accurato studio tossicologico sugli effetti cancerogeni della telefonia cellulare. Le critiche del dottor Lauer e di altri scienziati che hanno esaminato lo studio sono state ribaltate nel rapporto sui risultati dello studio.

2 Spin
Lo studio riporta una “bassa incidenza” di tumori nel cervello e nel cuore nei ratti esposti a radiofrequenza.

2 Fatti
Lo studio ha rilevato che uno su dodici (8,5%) dei 540 ratti maschi esposti alla radiazione del cellulare ha sviluppato cancro o cellule pre-cancerose rispetto a nessuno dei 90 ratti del gruppo di controllo.

3 Spin
La rilevanza degli studi sugli animali per l’uomo è discutibile.

3 Fatti
Le cellule che hanno sviluppato tumori sono le stesse cellule che hanno mostrato un elevato rischio tumorale negli studi di lunga durata tra i forti utilizzatori di cellulari. I ratti sono il modello animale preferito per gli studi di carcinogenicità.

4 Spin
L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), ha classificato la radiazione del cellulare come un “possibile” cancerogeno umano (gruppo 2B), la stessa classificazione data al caffè, alle verdure marinate e al talco.

4 Fatti
Il rapporto fornisce una forte prova che l’esposizione a radiofrequenza provoca cancro. I principali studi pubblicati dopo la classificazione della IARC del 2011 hanno scoperto costantemente che i forti utilizzatori di cellulari hanno un aumentato rischio di tumori al cervello. Gli agenti cancerogeni del gruppo 2B includono anche fumi del DDT, piombo e diesel.

5 Spin
La ricerca precedente contraddice i risultati dello studio del Programma Nazionale di Tossicologia (ad esempio, lo studio di coorte danese, lo studio British Million Women ).

5 Fatti
Lo studio danese è stato criticato da molti scienziati per aver escluso i forti utilizzatori di cellulari. Lo studio britannico è stato anche criticato, ma ha trovato comunque le prove di un aumento del rischio di neuroma acustico (una forma di schwannoma).

6 Spin
Gli studi epidemiologici non rivelano un aumento dell’incidenza di tumori cerebrali dal 1992, anche se l’uso di cellulari è moltiplicato.

6 Fatti
L’incidenza di tumori non maligni è aumentata significativamente negli Stati Uniti dal momento in cui si sono usati i cellulari. Inoltre, l’incidenza di glioblastoma multiforme, il tipo più grave di cancro al cervello, è aumentata in alcune parti del cervello vicino a dove si usano i cellulari. Il cancro del cervello può richiedere decenni per svilupparsi, così è prematuro prevedere gli aumenti complessivi dei tumori maligni nella popolazione generale.

7 Spin
Non esiste alcun meccanismo per spiegare come i cellulari potrebbero causare il cancro. A differenza delle radiazioni ionizzanti, le radiazioni non ionizzanti di cellulari non possono danneggiare il DNA.

7 Fatti
Uno studio di revisione ha concluso che 93 dei 100 studi pubblicati sulla radiofrequenza hanno scoperto una risposta allo stress cellulare che può portare a danni del DNA e al cancro. Lo studio del Programma Nazionale di Tossicologia ha anche trovato le prove di danni al DNA . Diversi studi pubblicati presentano le prove per diversi meccanismi con cui la radiofrequenza può causare il cancro.

8 Spin
La ricerca del Programma Nazionale di Tossicologia degli Stati Uniti non è stata peer-reviewed.

8 Fatti
Il rapporto del Programma Nazionale di Tossicologia degli Stati Uniti è stato rivisto da esperti. Alcune recensioni appaiono nel rapporto insieme alle risposte degli autori.

9 Spin
I risultati sono preliminari, è prematuro concludere che dobbiamo prendere delle precauzioni o modificare la politica.

9 Fatti
Questi non sono risultati preliminari. Secondo il Programma Nazionale di Tossicologia degli Stati Uniti gli effetti della radiofrequenza su questi due tumori, glioma e schwannoma, sono definitivamente stabiliti. Il governo federale ha rilasciato questa relazione parziale perché i risultati “potrebbero avere ampie implicazioni “per la salute pubblica visto l’ampia diffusione dei cellulari. Il Programma Nazionale di Tossicologia ha pubblicato sul suo sito web un link alle raccomandazioni della FDA su come ridurre l’esposizione alle radiazioni del cellulare.

 

Il rapporto dello Studio del Programma Nazionale di Tossicologia degli Stati Uniti è disponibile cliccando qui.

Share.

Comments are closed.